AREA PRIVATA


Close

LA TECNICA

  1. CONCETTI FONDAMENTALI
  2. COLPI PRATICOLARI
  3. GIOCO CORTO
  4. TECNICA PER ESPERTI
Close

CONCETTI FONDAMENTALI

  1. ROUTINE
  2. GRIP
  3. ADDRESS
  4. SET-UP
  5. BACKSWING
  6. DOWN & FOLLOW
  7. FINISH
  8. LA MENTE
Close

COLPI PARTICOLARI

  1. PALLA PIU' ALTA
  2. PALLA PIU' BASSA
  3. PALLA IN DISCESA
  4. PALLA IN SALITA
  5. SLICE
  6. HOOK
Close

GIOCO CORTO

  1. APPROCCIO
  2. LOB
  3. CHIP & RUN
  4. PUTT
  5. BUNKER
Close

TECNICA PER ESPERTI

  1. PIANO DELLO SWING
  2. PIANO DELLO SHAFT
  3. CONNESSIONE
  4. EQUILIBRIO DINAMICO
  5. IL PUNCH SHOT
  6. IL DRIVE
  7. IL DIVOT
  8. LA PRECISIONE
  9. COME PRATICARE
Close

CONTATTI

  1. E-MAIL
  2. +393388726152
  3. FACEBOOK
  4. YOUTUBE
  5. LINKEDIN

IL BRACCIO SINISTRO

Il piu' grande errore che il principiante commette (essendo invece sicuro, almeno questa volta, di non sbagliare) e' quello di tenere il braccio sinistro teso durante tutto il movimento.
L' articolazione del gomito sinistro deve entrare in gioco per rendere il movimento efficiente, il suo movimento e' stato studiato a lungo sia dei tecnici che dai giocatori che all' unanimita' si sono trovati d'accordo sul fatto che il braccio sinistro si deve piegare per dare al colpo quell' effetto frusta e generare quell' altissima velocita' del bastone utile per mandare la palla lontana.
All' apice del backswing il gomito deve essere piegato e per la precisione i risultati migliori si ottengo quando si piega fra i 15 ed i 20 gradi.
Questo dato non viene "cercato" da chi pratica ma e' semplicemente il compromesso naturale che il buon golfista trova fra il dare fluidita' al movimento e il non perdere la leva del movimento.
Per intendersi e' una media ricavata dai backswing dei migliori giocatori dei tour.
L' importante e' quindi capire che il braccio si deve piegare, non si deve sforzare la sua estensione fino a mantenerlo rigido perche' cio' toglierebe elasticita' e velocita' alla testa del bastone.
Per capire l' importanza di un braccio sinistro che lavora e che non sta rigido, dovete sapere che il braccio sinistro nei movimenti corretti riesce a generare il 70% della velocita' totale della testa del bastone.
Per effetto della forza centrifuga il braccio sinistro si stende completamente al momento dell' impatto, pero' gia' sul follow-through comincia' a piegarsi per permettere al bastone di girare intorno al giocatore per poi andare sul finish.
Il gomito pero' fa un altro movimento molto utile a generare velocita' della testa del bastone, la Prono-Supinazione dell' Ulna sul Radio.
Stendete il braccio davanti a voi e rivolgete verso l' alto prima il dorso e poi il palmo, questo movimento e' quello che la mano deve fare durante lo swing perche' il braccio sinistro carichi e scarichi completamente il colpo.
La vera difficolta', nel capire il braccio sinistro, sta nell' abilita' di impugnare il bastone con la mano sinistra in maniera da non lasciare che le dita si aprano ma senza stringerlo, mantenendo il resto del braccio rilassato.
Questa azione risulta innaturale a chi e' all' inizio ma col tempo riuscira' a percepirla come una grande opportunita' per controllare il bastone con scioltezza.
Dedicare tempo a capire il braccio sinistro e' utilissimo se si vuole percepire la meccanica che rende lo swing cosi' efficace.

IMPARARE IL GOLF CON LE LEZIONI VIDEO



MOTORE DI RICERCA PER GOLFISTI