Update cookies preferences



AREA PRIVATA


Close

LA TECNICA

  1. CONCETTI FONDAMENTALI
  2. COLPI PRATICOLARI
  3. GIOCO CORTO
  4. TECNICA PER ESPERTI
Close

CONCETTI FONDAMENTALI

  1. ROUTINE
  2. GRIP
  3. ADDRESS
  4. SET-UP
  5. BACKSWING
  6. DOWN & FOLLOW
  7. FINISH
  8. LA MENTE
Close

COLPI PARTICOLARI

  1. PALLA PIU' ALTA
  2. PALLA PIU' BASSA
  3. PALLA IN DISCESA
  4. PALLA IN SALITA
  5. SLICE
  6. HOOK
  7. DAL TERRENO BAGNATO
Close

GIOCO CORTO

  1. APPROCCIO
  2. LOB
  3. CHIP & RUN
  4. PUTT
  5. BUNKER
Close

TECNICA PER ESPERTI

  1. PIANO DELLO SWING
  2. PIANO DELLO SHAFT
  3. CONNESSIONE
  4. EQUILIBRIO DINAMICO
  5. IL PUNCH SHOT
  6. IL DRIVE
  7. IL DIVOT
  8. LA PRECISIONE
  9. COME PRATICARE
  10. I FIANCHI
Close

CONTATTI

  1. E-MAIL
  2. +393388726152
  3. FACEBOOK
  4. YOUTUBE
  5. LINKEDIN
IL DOWNSWING E IL FOLLOW-THROUGH
Il downswing e il follow-through sono due movimenti così veloci e sostanzialmente uniti che considerando il rilassamento delle braccia un fattore determinante del buon movimento non mi sento di trattare come due argomenti distinti.
Non voglio mai che i miei allievi tentino di controllare il bastone durante l'impatto e preferisco pensare al follow-through come al continuo del downswing, pertanto tratterò questi due movimenti come un argomento unico
COSA SONO
Il downswing è il movimento più veloce dello swing che dall' apice del backswing scende fino all' impatto per poi diventare follow-through fino a quando il bastone ritorna all'incirca all'altezza dei fianchi.

A COSA SERVONO
Il downswing ha lo scopo di portare il bastone a colpire la palla nel modo più corretto in base al colpo che si vuole ottenere.
Il follow-through determina maggiormente il punto in cui la palla atterrerà in quanto contiene la posizione esatta della faccia del bastone quando la palla si stacca alla fine della sua decompressione.

È il downswing che contiene l'inizio dell'impatto, impararlo correttamente aiuta a gestire la prima parte del volo della palla. Il follow-through contiene la fine dell'impatto e influisce sulla seconda parte del volo della palla.

COME SI IMPARANO
L'unico modo di imparare il downswing e il follow-through è quello di farsi aiutare da un buon maestro e possibilmente, se si è già dei buoni giocatori, con un po' di tecnologia.
Nessun giocatore al mondo sente esattamente quello che fa durante il downswing e durante il follow-through, si può avere una buona approssimazione ma ancora oggi si lavora sempre su sensazioni per compensare eventuali errori in quanto è molto complicato per il corpo fare questa parte dello swing.
Un ottimo modo per imparare questa parte del movimento è eseguire dei colpi più lentamente cercando di ottenere un settanta per cento della distanza massima(se volete anche meno), in questo modo è più facile percepire i gesti da fare e gli errori da evitare, in questo modo accorcerete i tempi di apprendimento.
Praticare eseguendo lentamente il gesto ci impone di provare a calcolare la velocità di esecuzione che in un secondo momento diventa anche calcolo della distanza del colpo andando a migliorare tutti i colpi al green e alla bandiera.
Il tanto odiato “slice” viene generato il più delle volte da una cattiva gestione della sequenza dei gesti, per intenderci in poche parole diciamo che le spalle iniziano a ruotare verso il bersaglio in anticipo alla discesa delle braccia, quindi i polsi si trovano costretti a non eseguire il loro movimento di velocizzazione e chiusura della faccia del bastone.
Ci sono molti esercizi che aiutano a inibire la rotazione verso sinistra e quindi impongono di muovere le braccia per prime, uno dei migliori è provare a fare il primo tratto del downswing con la schiena al bersaglio.
Sul follow-through è necessaria molta pratica per imparare a stendere le braccia senza far perdere la direzione alla faccia del bastone, sia sui colpi corti che lunghi è importante non avvicinare troppo presto le mani allo sterno (solitamente succede quando si piega il braccio sinistro troppo presto).
Per mantenere le braccia sciolte e avere un buon controllo del bastone nel follow-through, si deve avere un grip adatto al colpo che si vuole eseguire.

UN MIO CONSIGLIO
Ci sarebbero un mucchio di cose da dire ma quella che mi sento di scendere con le braccia guardando la palla destra e provare a toccare il terreno più verso il piede sinistro, questo garantisce un asse di gioco sempre inclinato verso destra mentre si tenta di portare il bastone verso il bersaglio .
Mantenete le braccia rilassate e lasciate che si stendano verso l'obiettivo durante il follow-through, i muscoli delle braccia sono molto più veloci e comodi da usare rispetto a quelli del tronco.
Guarda un altro argomento

IMPARARE IL GOLF CON LE LEZIONI VIDEO



MOTORE DI RICERCA PER GOLFISTI