AREA PRIVATA


Close

LA TECNICA

  1. CONCETTI FONDAMENTALI
  2. COLPI PRATICOLARI
  3. GIOCO CORTO
  4. TECNICA PER ESPERTI
Close

CONCETTI FONDAMENTALI

  1. ROUTINE
  2. GRIP
  3. ADDRESS
  4. SET-UP
  5. BACKSWING
  6. DOWN & FOLLOW
  7. FINISH
  8. LA MENTE
Close

COLPI PARTICOLARI

  1. PALLA PIU' ALTA
  2. PALLA PIU' BASSA
  3. PALLA IN DISCESA
  4. PALLA IN SALITA
  5. SLICE
  6. HOOK
Close

GIOCO CORTO

  1. APPROCCIO
  2. LOB
  3. CHIP & RUN
  4. PUTT
  5. BUNKER
Close

TECNICA PER ESPERTI

  1. PIANO DELLO SWING
  2. PIANO DELLO SHAFT
  3. CONNESSIONE
  4. EQUILIBRIO DINAMICO
  5. IL PUNCH SHOT
  6. IL DRIVE
  7. IL DIVOT
  8. LA PRECISIONE
  9. COME PRATICARE
Close

CONTATTI

  1. E-MAIL
  2. +393388726152
  3. GOLF CLUB SAN MINIATO
  4. TWITTER
  5. FACEBOOK
  6. YOUTUBE
  7. SKYPE
  8. LINKEDIN

I FIANCHI

Spesso la rotazione dei fianchi suscita qualche dubbio nei giocatori principianti ma il feeling che devono dare e' percepibile anche dai giocatori meno bravi.
La tecnica e' molto chiara a riguardo, i fianchi ruotano meno delle spalle ma devono ruotare perche' non e' possibile tenerli fermi ed effettuare un backswing corretto, nel downswing essi partono prima delle spalle perche' devono opporre la resistenza necessaria ad aumentare la velocita' del bastone anche grazie all' effetto elastico dei grandi muscoli della schiena.
Il movimento dei fianchi non e' parallelo al terreno ma leggermente inclinato verso la palla, cioe' durante il backswing il fianco sinistro e' piu' basso di quando era partito mentre sara' piu' alto nel follow-through.
L' azione dei fianchi puo' cambiare a seconda della tecnica che si adotta e piu' precisamente se si gioca su uno o due assi.
Chi gioca su un unico asse ruota i fianchi sul posto spostandoli verso sinistra sul finale per ritrovarsi in equilibrio sul piede sinistro mentre chi gioca su due assi li spostera' anche verso destra durante la partenza nell' intento di appoggiare il peso a destra prima di iniziare la rotazione del tronco.
Il fatto che si giochi su uno o due assi non cambia quanto detto in precedenza.
Qualsiasi sia la tecnica adottata sul finale l'ombelico deve essere in direzione del bersaglio per poter permettere una azione ampia e rilassata delle braccia dopo l' impatto, questo concetto e' cosi' importante che tutti i bravi giocatori hanno l' ombelico al bersaglio gia' al momento dell' impatto o poco dopo.
Dedicare un po' di tempo all' azione dei fianchi non e' sbagliato se si vuol diventare dei bravi giocatori perche' quando si parla di movimenti ben eseguiti la loro azione e' basilare per quanto riguarda la distanza del tiro, sarebbe impossibile tirare lungo tenendo i fianchi fermi o muovendoli in modo scoordinato.
L'azione dei fianchi e' direttamente collegata a quella delle gambe e quella del tronco, per questo sono un vincolo importante, devono unire il movimento minore delle gambe con il movimento maggiore del tronco mantenendo le due parti in connessione.
La compressione ottima del bastone sulla palla e' una risultante del buon movimento dei fianchi, infatti non sono essenziali per tirare la palla ma sono essenziali per giocare bene.
Apprendere il movimento dei fianchi vuol dire sbagliare qualche colpo ed avere molta pazienza.
E' ovvio e deve essere chiaro che tutto quanto detto sopra ha un senso se si tiene conto delle caratteristiche fisiche del giocatore, qualche vertebra bloccata od una maggiore rigidita' muscolare possono cambiare l' azione dei fianchi di diversi gradi quindi cercate di rispettare il concetto della rotazione come spiegato in precedenza ma non imponetevi una rotazione che non sarete mai in grado di effettuare.
Esistono molti buoni drills per imparare l' azione dei fianchi, fatevene spiegare qualcuno dal vostro maestro, e sicuramente dopo un po' di allenamento avrete una sensazione di maggior unicita' fra l' azione delle spalla e quella delle gambe

IMPARARE IL GOLF CON LE LEZIONI VIDEO



MOTORE DI RICERCA PER GOLFISTI