AREA PRIVATA


Close

LA TECNICA

  1. CONCETTI FONDAMENTALI
  2. COLPI PRATICOLARI
  3. GIOCO CORTO
  4. TECNICA PER ESPERTI
Close

CONCETTI FONDAMENTALI

  1. ROUTINE
  2. GRIP
  3. ADDRESS
  4. SET-UP
  5. BACKSWING
  6. DOWN & FOLLOW
  7. FINISH
  8. LA MENTE
Close

COLPI PARTICOLARI

  1. PALLA PIU' ALTA
  2. PALLA PIU' BASSA
  3. PALLA IN DISCESA
  4. PALLA IN SALITA
  5. SLICE
  6. HOOK
Close

GIOCO CORTO

  1. APPROCCIO
  2. LOB
  3. CHIP & RUN
  4. PUTT
  5. BUNKER
Close

TECNICA PER ESPERTI

  1. PIANO DELLO SWING
  2. PIANO DELLO SHAFT
  3. CONNESSIONE
  4. EQUILIBRIO DINAMICO
  5. IL PUNCH SHOT
  6. IL DRIVE
  7. IL DIVOT
  8. LA PRECISIONE
  9. COME PRATICARE
Close

CONTATTI

  1. E-MAIL
  2. +393388726152
  3. GOLF CLUB SAN MINIATO
  4. TWITTER
  5. FACEBOOK
  6. YOUTUBE
  7. SKYPE
  8. LINKEDIN
LA CONNESSIONE
La connessione e' la capacita' di eseguire il movimento lasciando che le varie parti del corpo conservino le relazioni che avevano tra di loro al momento dell' address. La connessione e' un aspetto del movimento molto importante che mette in risalto la grazia con la quale i buoni giocatori colpiscono la palla e per questo bisogna parlarne molto durante le lezioni di golf con il proprio maestro. Jimmy Ballard parlo' per primo di connessione in modo attento e preciso e da allora nessuno ha mai messo in dubbio la sua importanza. Un buono swing che permette di colpire la palla in modo solido e potente deve essere per forza uno swing in "connessione"
COSA E'
Il movimento da Golf ha una dinamica molto complessa che permette a chi ha una ottima tecnica di fare molta distanza senza durare eccessiva fatica, anzi, a volte sembra che i giocatori della televisione stiano tirando senza alcuno sforzo.
La connessione ci dice di effettuare il movimento mantenendo le relazioni che le varie parti del corpo avevano fra di loro al momento dell' address.
La connessione rende il movimento piu' potente, la formula Massa X Accelerazione = Potenza e' cio' che ci serve per capire questo concetto molto semplice.
Piu' peso si trasferisce al momento dell' impatto maggiore sara' la spinta che la pallina subira'.
Ognuno dovra' poi trovare il suo compromesso con questa formula considerando il ritmo dello swing e le caratteristiche personali.

A COSA SERVE
La connessione e' di particolare importanza quando si tira dal rough o quando si vuol fare piu' distanza con i vari colpi.
Il golfista dovrebbe pensare di colpire la palla esattamente come il boxer porta il cazzotto, con tutto il corpo e senza perdere l' equilibrio.
Per quanto riugarda il golf in senso stretto la connessione aiuta ad essere piu' ripetitivi nei gesti.

COME SI IMPARA
Il fulcro della conessione e' il triangolo spalle mani, per imparare questo concetto applicandolo al movimento basta mettere due tees sotto le ascelle e giocare senza farli cadere.
Questo esercizio impedisce l' esecuzione di un movimento troppo lungo pertanto cercate di giocare questo drill con la logica del mezzo colpo.
Per imparare la connessione bisogna imporsi di effettuare un movimento semplice, marziale, solido e compatto, dove ogni cosa e' parte di un movimento tecnico.

UN MIO CONSIGLIO
Un fondamentale della connessione e' di non distruggere mai il triangolo formato dalle mani e le spalle.
Piu' questo triangolo rimane simile a come era in partenza e piu' lo swing e' in connessione.
Questo triangolo porta a tenere il bastone e le mani sempre frontali allo sterno in modo che le braccia possano fare perfettamente il loro lavoro senza nessun impedimento.
Se manterrete sempre le mani davanti allo sterno avrete rispettato il concetto fondamentale della connessione.
.php" target="_self" data-role="button" data-theme="a" data-icon="star" data-mini="true">Guarda un altro argomento

IMPARARE IL GOLF CON LE LEZIONI VIDEO



MOTORE DI RICERCA PER GOLFISTI